Stampa
Visite: 13936

Psicologo di fiducia

 

Avere un professionista di fiducia per il raggiungimento e il mantenimento del benessere psicologico è molto importante, tanto quanto lo è avere il medico di base.

Consultando periodicamente il proprio psicologo è possibile ottenere i numerosi vantaggi e attuare la migliore forma di prevenzione psicologica.

Lo Psicologo in ambito clinico e della salutogenesi:

Nel caso sia necessario e tra le altre cose, lo Psicologo può:

Il primo passo

Il rapporto con lo Psicologo si basa sulla buona relazione di fiducia. E' dunque necessario contattare il professionista, incontrarlo in studio, e stabilire se la comunicazione e le modalità di contatto sono compatibili con il proprio modo di pensare.
Più precisamente, alla fine dell'incontro, deve risultare un senso più o meno certo di sentirsi "nel posto giusto" o "a casa".
L'accettazione delle particolarità del professionista e delle sue modalità di lavoro devono venire spontanee, tenendo presente, ovviamente, che si tratta di un rapporto professionale, con le sue regole e i suoi vincoli.

E' più che normale, dovendo intraprendere una relazione professionale che potrebbe protrarsi nel tempo, incontrare diversi professionisti sino a quando non si percepisce di essere nel posto adatto, dove ci si sente a proprio agio (pur con tutti i limiti dovuti ai contenuti che si devono condividere).

La cartella clinica e i colloqui di controllo

Il Dr. Vadalà suggerisce di cercare e scegliere lo psicologo di fiducia sin dalla giovane età. Non è necessario "stare male", poichè lo Psicologo non si interessa esclusivamente di psicopatologie, anzi, la più proficua relazione si instaura quando l'oggetto dell'indagine e del supporto è l'intera persona, le sue scelte e le sue attività, lungo tutto l'arco della vita.
Il benessere psicologico e la capacità di far fronte allo stress e di reagire con scelte mature ed efficaci sono alcuni degli obbiettivi da raggiungere, più importanti di quanto si possa ritenere, e non hanno a che fare con psicopatologie conclamate.

E' pertanto una buona abitudine quella di prevenire qualsiasi risposta non adattiva, creando per tempo la situazione ottimale per svolgere i compiti di supporto psicologico.

In cosa consiste?

Al primo contatto si crea una cartella personale, si fa un approfondito colloquio di conoscenza e si valuta l'opportunità di fare altri due o tre colloqui, per completare l'analisi della personalità e della storia personale del cliente In questi primi colloqui si approfondiscono abitudini, storia personale, condizioni relazionali, lavorative, amicali, ecc. al fine di tracciare un quadro generale della situazione di partenza. In caso di necessità si possono somministrare test e questionari, con lo scopo di valutare lo stato iniziale di benessere o malessere psicologico.

Dopo l'apertura della cartella?

Creata la relazione di fiducia con lo psicologo, si predispone una scadenza temporale (sei mesi, un anno o altro intervallo ritenuto adeguato) come data per il controllo della situazione psicologica. In tali incontri di controllo si indaga sugli eventi accaduti dal controllo precedente e si valuta nuovamente lo stato di benessere o di malessere psicologico.

Incontri su richiesta

L'utilità di avere un professionista che già ci conosce e che ha seguito le vicissitudini, si rivela soprattutto quando, per accadimenti particolari o in certe fasi delicate, si richiede una consulenza, uno o più incontri dedicati ad un particolare argomento o situazione. In questi casi lo psicologo può intervenire con velocità e precisione, avendo già molte informazioni in archivio e una buona relazione di fiducia già avviata.

E se siamo una coppia?

La cartella e il rapporto professionale possono essere anche avviati in coppia (marito e moglie, fidanzati, conviventi).

Quanto costa?

Per una stima indicativa si può leggere la pagina sull'onorario, tenendo presente che l'apertura della cartella coincide con il primo ed in genere unico colloquio, mentre se si rendono necessari ulteriori colloqui d'indagine, verranno conteggiati come singole consulenze psicologiche.

Come posso contattare il Dr. Vadalà per avviare questo rapporto professionale?

Per contattare il Dr. Vadalà si può leggere la pagina contatti.